Chi è ‘In Quinta’ è costretto a gestire un legame privilegiato con la vita.
Si tratta di una minoranza circondata di silenzio e sparsa in ogni dove, DI UN INTERO POPOLO nel quale sopravvivono intatti i principi e le forze naturali che la maggior parte degli Uomini abbandonò millenni or sono. E’ un popolo d’individualisti, delusi e arrabbiati con una società che celebra la dipendenza e disprezza la Vita. Soffrono profondamente la scarsità d’intelligenza e di rispetto, e sono costantemente alla ricerca d’interlocutori che gli facciano vivere la gioia di condividere emozioni, pensieri, progetti.

Gli ‘In Quinta‘ amano fare e, esprimendo la propria creatività, cercano sempre di generare bellezza al meglio delle proprie possibilità.
Alcuni di loro sono rassegnati alla solitudine dell’anima, altri non ancora… ma pochi conoscono meglio di loro il significato profondo di concetti come condivisione, aiuto, dono, gratitudine, (com)passione, amicizia, fratellanza, eternità… e poi ancora bellezza, spontaneità, armonia, intelligenza, etica, praticità…

Ce l’hanno nel sangue!

Parti in Quinta! è nato per permettere a chi è ‘In Quinta’ di uscire dalla solitudine, riconoscersi, incontrarsi, riscoprire la natura profonda dell’esistenza e coordinare le immense potenzialità di qualsiasi Vivente.

Il margine di miglioramento sociale è quasi inimmaginabile, condizionato esclusivamente dalla velocità con cui gli ‘In Quinta’ riusciranno ad accettare la concretezza e l’esprimibilità di una spinta collettiva basata sulle buone emozioni, e di un progetto costruito intorno alla forza più grande presente nell’Uomo così come in tutti i Viventi: quella che li tiene costantemente e intimamente collegati alla natura.
In un simile contesto, basato appunto sulle buone emozioni non per regola ma per semplice natura, avere idee diverse non causa contrasti: costituisce, invece, un valore aggiunto preziosissimo che tutti possono utilizzare per fare ciò che erano venuti per fare: giocare a costruire evoluzione.
Le differenze generano ricchezza. Gli In Quintaquesto lo sanno bene, perciò tendono ad astenersi dal giudicare le diversità e a concentrarsi sui modi migliori di collaborare per costruire piacevolmente bellezza.

Approfondisci: perché è il caso di capire se si è ‘In Quinta’?